Proposta formativa 2019/2020

Versione stampabileVersione stampabile

Proposta formativa

2019/2020

 

Carissime msacchine e carissimi msacchini, 

eccoci di nuovo qua, pronti a vivere l’ultimo anno del nostro triennio associativo e a rendere, con la consueta carica e gioia che ci caratterizzano, le nostre scuole sempre più a misura di studente.

E, come ogni anno, non può mancare la nostra Proposta Formativa (PF)! Ma non saranno troppe le cose da fare, nell’anno congressuale, per dover pensare anche alla PF? Ce lo siamo detti ai Campi nazionali di San Marino e di Castellammare di Stabia: pur essendo nell’anno straordinario in cui celebreremo in tutta Italia i nostri Congressi diocesani, non possiamo dimenticarci di portare avanti, nell’ordinario delle nostre scuole, le attività msacchine, organizzando Punti d’Incontro, dibattiti pubblici, Orientamenti Culturali e curando la rappresentanza. 

Allora sarà fondamentale programmare tutte le nostre attività, per non rischiare di perderci dei pezzi e prepararci a vivere al meglio il XVII Congresso nazionale del Movimento studenti di Azione cattolica.

Anche per quest’ultimo anno del triennio la composizione della Proposta formativa msacchina rimane invariata: è una proposta triennale ed è composta dalle Schede formative e dai Progetti a cui si aggiungono gli Eventi nazionali e, per quest’anno, il percorso che ci porterà a celebrare il Congresso diocesano nella nostra diocesi. Ricapitoliamo tutto quanto per fare il punto

  • Le Schede formative sono 6 e hanno delle attenzioni che rimangono costanti nel triennio e dei focus che variano ogni anno. Le Schede, come dall’inizio del triennio, saranno legate a eventi del particolare periodo (ma non ci obbligano a svolgere degli incontri nel giorno dell’evento!!!).
    Quest’anno le Schede avranno per focus:
  • I Progetti (Nord Sud Ovest Est, Primo annuncio, Facoltà di scelta, Saranno matricole…), sono i percorsi che il Msac cerca di realizzare, facendo rete e offrendo strumenti, per affrontare gli snodi cruciali della vita degli studenti
  • Gli Eventi nazionali msacchini sono due per ogni anno e quest’anno vivremo insieme:
    • La Scuola di Bene comune: un evento nuovo, che prenderà il posto della scuola di giornalismo. Sarà un’occasione per riflettere, insieme ai soci di Azione cattolica impegnati in esperienze politiche, su come l’informazione e la partecipazione
    • Il Congresso nazionale del Msac arrivato alla sua XVII edizione: un evento fondamentale per la vita democratica del Movimento che vedrà oltre duecento responsabili diocesani del Msac ritrovarsi per eleggere i prossimi responsabili nazionali e per scegliere come sarà il Msac nei prossimi tre anni.

Come l’anno scorso, a conclusione di questa presentazione sulla PF annuale, riproponiamo Schede formative e come usarle che può essere un utile strumento per capire come utilizzare al meglio le schede formative. 

Le Schede formative sono uno strumento che il Msac mette a disposizione di tutti i Circoli d’Italia, ma nessuna scheda viene utilizzata nello stesso modo lungo lo Stivale!!
Ci chiediamo quindi: qual è il miglior modo di approcciarsi alle schede formative?

Ci sono 5 fasi importanti da avere in mente:

  1. Fase di Lettura: leggere i temi delle schede dell’anno (Conosco il tema? Mi incuriosisce? Potrebbe interessare gli studenti?);
  2. Fase di Aderenza: capire se il tema preso in considerazione è un tema attuale sul nostro territorio;
  3. Fase di Équipe: parlare dei temi in Équipe, scegliere insieme quali temi sono più interessanti da trattare, quali ci provocano di più e su quali ne sappiamo meno;
  4. Fase di Studio: studiare il tema, conoscerlo e approfondire i vari spunti che le Schede ci lasciano;
  5. Fase di Creatività: strutturare l’incontro perché la Scheda ci propone sempre delle attività, ma solo per darci qualche spunto, sta a noi capire qual è il miglior modo in cui il tema può aiutarci nel nostro obiettivo:
    • Qual è il luogo migliore per fare l’incontro?
    • Qual è la modalità migliore: chiamare un ospite a parlare? Organizzare un incontro di studio sulla Scheda formativa? Organizzare un’attività in cui siano gli msacchini a fare da relatori?