Proposta formativa 2018/2019

Versione stampabileVersione stampabile

 

Proposta Formativa
2018/2019

Carissime msacchine e carissimi msacchini, siamo pronti ad iniziare un nuovo anno?

Settembre è alle porte e ormai siamo pronti a riempire le nostre aule con la gioiosa passione che tanto caratterizza lo stile msacchino.

E per prepararci al meglio alle nostre Équipe di programmazione non può mancare…LA PROPOSTA FORMATIVA!
Programmare bene non è mai stato così importante visto che, come ormai sappiamo, questo è l’anno in cui vivremo insieme a migliaia di studenti da tutta Italia la Scuola di Formazione per Studenti, per gli amici SFS. 

 

Ricordiamo velocemente come si compone la Proposta formativa ordinaria Msacchina: è una proposta triennale ed è composta dalle Schede Formative e dai Progetti a cui si aggiungono gli Eventi nazionali:

 

  • I Progetti (Nord Sud Ovest Est, Primo annuncio, Facoltà di scelta, Saranno matricole…), sono i percorsi che il Msac cerca di realizzare, facendo rete e offrendo strumenti, per affrontare gli snodi cruciali della vita degli studenti

 

  • Gli Eventi Nazionali msacchini sono due per ogni anno e quest’anno vivremo insieme:
    • La Mo.Ca. (Movimento in Cantiere) è l’evento in cui pensiamo e riscopriamo il Msac in termini di legislazione scolastica, è il laboratorio del Movimento Studenti di AC che vede impegnati i Segretari diocesani, i Referenti legislativi e i membri delle Équipes diocesane nello studio e nel confronto sulle tematiche della legislazione scolastica.
    • La SFS (Scuola di Formazione per Studenti) è l’evento per tutti gli studenti d’Italia e l’occasione per vivere un’esperienza formativa riguardo i temi dell’educazione, della cittadinanza, della partecipazione responsabile e del protagonismo studentesco, con la possibilità di dialogare con coetanei provenienti da tutto il Paese e con rappresentanti insigni della società civile, della politica e delle istituzioni.

 

Schede Formative e come usarle

Le Schede formative sono uno strumento che il Msac mette a disposizione di tutti i Circoli d’Italia, ma nessuna scheda viene utilizzata nello stesso modo lungo lo Stivale!!

Ci chiediamo quindi: qual è il miglior modo di approcciarsi alle schede formative?

Ci sono 5 fasi importanti da avere in mente:

  1. Fase di Lettura: leggere i temi delle schede dell’anno (Conosco il tema? Mi incuriosisce? Potrebbe interessare gli studenti?);
  2. Fase di Aderenza: capire se il tema preso in considerazione è un tema attuale sul nostro territorio;
  3. Fase di Équipe: parlare dei temi in Équipe, scegliere insieme quali temi sono più interessanti da trattare, quali ci provocano di più e su quali ne sappiamo meno;
  4. Fase di Studio: studiare il tema, conoscerlo e approfondire i vari spunti che le Schede ci lasciano;
  5. Fase di Creatività: strutturare l’incontro perché la Scheda ci propone sempre delle attività, ma solo per darci qualche spunto, sta a noi capire qual è il miglior modo in cui il tema può aiutarci nel nostro obiettivo:
    1. Qual è il luogo migliore per fare l’incontro?
    2. Qual è la modalità migliore: chiamare un ospite a parlare? Organizzare un incontro di studio sulla Scheda formativa? Organizzare un’attività in cui siano gli msacchini a fare da relatori?