News

XVI Congresso Nazionale Msac, Il tempo delle scelte. Studenti chiamati a lasciare un'impronta.

Ci siamo, il tempo delle scelte è arrivato. Dal 31 Marzo al 2 Aprile ci sarà il XVI Congresso nazionale del Msac, a Calenzano, in provincia di Firenze. Le iscrizioni sono aperte fino al 25 Febbraio. Il Msac nella tua diocesi non c'è? Niente panico sei il benvenuto, ogni diocesi può iscrivere fino a 5 studenti!

SCARICA LA BOZZA DEL DOCUMENTO CONGRESSUALE

Programmalettera d'invitonote tecniche, modulo per la delega del voto.

Leggi il saluto di apertura dei segretari!

Antonio Papisca: la tenace mitezza di un defendor pacis nel ricordo di Luciano Corradini

Antonio Papisca, uno dei pù grandi difensori dei diriti umani del nostro Paese, ci ha lasciati lo scorso 16 maggio. Vogliamo ricordarlo attraverso le parole di Luciano Corradini, un grande ex-msacchino, professore emerito di pedagogia, ex sottosegretario alla istruzione ed ex vicepresidente del consiglio nazionale della pubblica istruzione, colega e amico di Antonio.

“Condivido”, la comunicazione non ostile parte dalla scuola

“Condivido – Il Manifesto della comunicazione non ostile nelle scuole" si svolgerà il 15 maggio in contemporanea a Milano, Trieste, Cagliari e Matera. È un evento organizzato e promosso da “Parole O_Stili”, un progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza verbale in rete.

XVI Congresso Nazionale Msac, La relazione di fine triennio

Leggi la relazione di fine mandato di Gioele Anni e Adelaide Iacobelli, segretari nazionali per il triennio 2014-2017.

Fondi Europei per la scuola, di cosa si tratta?

Quasi ogni giorno ci capita di sentir parlare dell'Unione Europea, di "patto di stabilità", di fondi europei... Sono invece pochi, probabilmente, coloro che si sono imbattuti nei PON e in particolare nel PON intitolati "Per la scuola"...di cosa si tratta?  

Buona scuola, al via il secondo tempo

***AGGIORNAMENTO***

Mercoledì 25 gennaio la ministra Valeria Fedeli ha incontrato il Forum delle associazioni studentesche. Abbiamo parlato di maturità, test INVALSI, diritto allo studio, alternanza scuola/lavoro, sistema dei crediti e molto altro. Il percorso continua: la ministra ha assicurato che le associazioni studentesche verrnno ascoltate anche dalle commissioni del Parlamento. #goMsac

LEGGI IL PARERE DEL MSAC SULLE DELEGHE DELLA "BUONA SCUOLA"

CONSIDERAZIONI DEL MSAC SULLE PROPOSTE DI DECRETI LEGISLATIVI

Cosa serve alla nostra scuola?

Valeria Fedeli, ministra dell'Istruzione

di Andrea Facciolo (Delegato Msac al Miur) - Il nuovo governo, che ha appena ottenuto la fiducia da Camera e Senato, porta "in dote" alla scuola un nuovo ministro dell'Istruzione: la senatrice Valeria Fedeli. Si tratta del quinto ministro a Viale Trastevere in cinque anni (dopo Gelmini, Profumo, Carrozza e Giannini) e c'è attesa per le dichiarazioni programmatiche che renderà alle commissioni Istruzione e Cultura delle due Camere.

"Nuovi metodi educativi" - Scheda Formativa

Nell’anno in cui ricorrono i cinquant’anni dalla morte di Don Lorenzo Milani, il Msac vuole accompagnare gli studenti durante tutto l’anno scolastico con alcune schede formative che, basandosi proprio sui pensieri e sull’opera di Don Lorenzo, li aiutino a vivere al meglio il tempo passato dentro le aule scolastiche e, perché no, anche quello passato fuori da scuola.

Verso il XVI Congresso nazionale Msac - Il tempo delle Scelte

Abbiamo un sogno per questi Congressi diocesani, che potremmo riassumere così: in ogni diocesi, ci auguriamo che tutti gli msacchini possano vivere il passaggio del congresso non come prassi, ma come celebrazione. Cioè, che il Congresso non sia un momento formale, burocratico, passivo; ma un momento coinvolgente, solenne, entusiasmante. E che lo sia non solo per l’équipe, ma per tutti gli studenti che vi prenderanno parte.

Proposta Formativa 2016/2017

«Il fine giusto è dedicarsi al prossimo. E in questo secolo come vuole amare se non con la politica o col sindacato o con la scuola? Siamo sovrani. Non è più il tempo delle elemosine, ma delle scelte. Contro i classistiche siete voi, contro la fame, l’analfabetismo, il razzismo, le guerre coloniali».

 Da Lettera a una professoressa, Scuola di Barbiana

Il 26 giugno 2017 si celebreranno 50 anni dalla morte di don Lorenzo Milani. Come Msac vogliamo riprendere in mano le parole e gli insegnamenti che sono stati il cuore della scuola di Barbiana, scuola di periferia e di frontiera. Oggi quelle parole, quegli insegnamenti, sono ancora validi? Che senso hanno? E Barbiana quanto è lontana da noi?

Che ne sai del referendum? - OktoberFest 2016

Tra pochi mesi, l'Italia vivrà un momento democratico molto importante: il referendum sulla riforma della Costituzione. L'OktoberFest MSAC 2016 è dedicato proprio al referendum. In tutta Italia, noi studenti ci mettiamo in gioco per conoscere e dialogare, approfondire e riflettere. Studenti informati, cittadini protagonisti.

Ti racconto la mia scuola. Scuola di giornalismo 2016

Cari msacchini, ormai è tutto pronto: tra poco più di un mese, il Msac vivrà la terza edizione della Scuola di Giornalismo studentesco!

Che cos’è la Scuola di Giornalismo? È un punto d’incontro aperto a tutti gli studenti che sono interessati alle tematiche della comunicazione. È un momento per riflettere sulle notizie che viaggiano nelle nostre scuole, e su quanto noi msacchini riusciamo a far sentire la voce delle nostre idee e proposte. Infine è un’occasione di confronto, conoscenza e dialogo per condividere a livello nazionale le buone esperienze di comunicazione e promozione che viaggiano negli istituti di tutta Italia.

La buona scuola - Alternanza scuola lavoro

Dal luglio 2015, quando è entrata in vigore la legge 107/2015 meglio conosciuta come "La buona scuola" tante volte abbiamo sentito parlare sui social, sui mezzi di informazione e sopratutto nei corridoi e nelle aule delle nostre scuole di alternanza scuola lavoro. Diversi di noi, in particolare chi a giugno ha finito la terza l'hanno sperimentata sulla propria pelle in aziende, enti, associazioni di volontariato e via dicendo. Alcuni si sono cimentati nelle imprese simulate e quasi tutti nei corsi sulla sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro. Ma quale quadro esce da questa serie di pennellate? Quale i tratti comuni tra le esperienze delle diverse zone del BelPaese?

Con gli occhi e il cuore di don Milani

di Michele Pace* - Ricostruire a posteriori il pensiero di una qualsiasi persona risulta essere indubbiamente complicato. Questa operazione inoltre appare un’impresa a dir poco ciclopica se si tratta di farlo rispetto ad un uomo il cui “carattere era, per natura, estraneo ai modi consueti con cui la personalità umana si apre agli altri per donare o per accogliere, o si slarga nella molteplice esperienza facendosi molteplice”. Così infatti Ernesto Balducci descrisse don Lorenzo Milani a qualche anno dalla sua morte. Nondimeno sono persuaso che, leggendo questo mio articolo, lo stesso prete fiorentino non solo sarebbe andato su tutte le furie, ma avrebbe già messo in moto la creatività dei suoi ragazzi per rispondere a questo mio scritto con la solita puntualità e precisione. (continua)

Campo nazionale Msac - Mille volte ancora!

Care msacchine, cari msacchini,

è un’estate bellissima, ed è appena cominciata! Molti di noi saranno a Cracovia, per la GMG. E poi, appena rientrati dalla Polonia…ci vediamo tutti a Seveso, in Lombardia, per l’imperdibile campo nazionale del Settore Giovani e del MSAC!

..e Tu? Che scuola conosci?

Fermati un attimo e pensa.. quante cose fai, vedi, senti e vivi di cui non ti rendi conto? Durante la nostra giornata ci sono molte cose che facciamo, vediamo, sentiamo e viviamo a cui in realtà non facciamo caso.

In particolar modo, le cose più rilevanti accadono a scuola.

Test Invalsi uno strumento utile

di Gioele Anni* (Editoriale pubblicato sul quotidiano Avvenire) - Oggi gli studenti delle scuole superiori sosterranno i test Invalsi. Come ogni anno, Invalsi è sinonimo di polemiche. Ma tra chi sostiene i test, e chi invita a boicottarli, ci sembra che al dibattito manchi qualcosa: una seria riflessione sul tema della valutazione, che spesso viene vissuta negativamente – fino a casi di vero e proprio terrore – nella vita quotidiana delle studentesse e degli studenti italiani. (continua)

Trivelle sì o no?

Il 17 aprile 2016, i cittadini e le cittadine italiani sono chiamati alle urne per un referendum abrogativo. Di che cosa si tratta? In questa scheda formativa cerchiamo prima di tutto di capire che cos'è un referendum e quali sono le sue regole. Poi ci addentriamo nel caso specifico: in merito a che cosa voteremo il 17 aprile? Che cos'è un impianto di trivellazione? Quali saranno le conseguenze di una vittoria del "Sì"? Quali quelle del successo del "No"?

SFS 2016 - Siamo PRESENTE!

TUTTA LA SFS 2016

 

Siamo entusiasti di invitare tutte le studentesse e gli studenti d’Italia a un evento eccezionale: la SFS 2016, dal titolo Siamo PRESENTE! - La scuola che educa alla partecipazione. Scarica qui tutti i materiali

Primo giorno - SFS 2016

«Spesso ci sentiamo dire che noi siamo il futuro, ma questo non ci basta perché noi siamo presente e l’oggi è il nostro tempo che ci è stato dato per cercare la felicità». Con queste parole stamani Gioele Anni, segretario nazionale del Movimento studenti di Azione cattolica (Msac), ha avviato i lavori della sesta edizione della Scuola di formazione per studenti (Sfs) del Msac, organizzata con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dal tema “Siamo PRESENTE, La scuola che educa alla partecipazione”.

Iscriviti alla Newsletter del Movimento Studenti

Trova il tutor!

Visita il nostro canale su YouTube

Mostra su don Lorenzo Milani
Mostra su Vittorio Bachelet