Eur(h)ope - Un "sogno" chiamato Europa

Versione stampabileVersione stampabile

Perché associare all’Unione Europea il concetto di “partecipazione”, su cui stiamo riflettendo in questo speciale anno msacchino? Perché l’Unione Europea nasce proprio come un sogno di “partecipazione”la partecipazione di cittadini, popoli e Stati alla costruzione di un continente unito nella ricerca del bene comune, e non diviso (come è stato per millenni) da odi e rivalità.

Nel 1849, durante il “Congresso internazionale di pace” a Parigi, lo scrittore francese Victor Hugo disegnava per la prima volta il sogno di un’unica nazione europea. E pronunciava queste celebri parole:

«Non siamo più inglesi né francesi né tedeschi. Siamo europei. Non siamo più europei, siamo uomini. Siamo l’umanità. Non ci resta che abdicare dal più grande degli egoismi: la nostra patria».

La storia, da allora, ha corso velocemente. Il sogno di Hugo pian piano ha preso forma, almeno in parte. Le sue idee sono passate sulle gambe di altri uomini, alcuni dei quali incontreremo in questa scheda formativa.

Così, in questa scheda formativa, vedremo innanzitutto le origini del “sogno europeo”: capiremo quali presupposti stavano alla base della prima forma di Unione, nel secondo dopoguerra, e quali forme speciali (e spesso sconosciute) di partecipazione sono a disposizione di noi cittadini europei. Poi, con una linea del tempo interattiva, ci confronteremo coi fatti che hanno segnato il cammino del “sogno europeo” sulle strade della storia. Infine guarderemo all’Europa di oggi, dove la crisi della partecipazione al “sogno europeo” si manifesta soprattutto su due temi: il risorgere dei movimenti nazionalisti; e la grave crisi nell’accoglienza dei migranti.

L’Europa è un sogno che ha bisogno della partecipazione di tutti. Ci sta a cuore ribadirlo, in questo tempo in cui è facile sventolare la bandiera europea come capro espiatorio di tanti problemi. Ci sta a cuore, tanto più dopo i recenti, tragici fatti di Parigi, prenderci cura dell’Europa che è la nostra casa, in cui i valori di rispetto, dialogo e accoglienza risplendano luminosi come esempio per tutto il mondo. 

Iscriviti alla Newsletter del Movimento Studenti

Trova il tutor!

Visita il nostro canale su YouTube

Mostra su don Lorenzo Milani
Mostra su Vittorio Bachelet