“Condivido”, la comunicazione non ostile parte dalla scuola

Versione stampabileVersione stampabile

“Condivido – Il Manifesto della comunicazione non ostile nelle scuole" si svolgerà il 15 maggio in contemporanea a Milano, Trieste, Cagliari e Matera. È un evento organizzato e promosso da “Parole O_Stili”, un progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza verbale in rete.

Noi abbiamo conosciuto una delle sue ideatrici, Rosy Russo, alla Scuola di Giornalismo “Ti racconto la mia scuola” lo scorso ottobre a Morlupo. Negli scorsi mesi Parole O_Stili ha elaborato, grazie al contributo di tanti utenti attraverso il web, un Manifesto della comunicazione non ostile da adottare in rete: un decalogo di “buone maniere” da tenere a mente quando si sta su Facebook, Instagram, Whatsapp ecc…  Il protagonista dell’evento sarà proprio il Manifesto della comunicazione non ostile, che verrà presentato da diversi personaggi pubblici come Paolo Ruffini, Chiara, Diana del Bufalo e i creatori di Lercio.   

Tutte le classi potranno assistere alla diretta streaming dell’evento, in corso dalle 10 alle 11.45: basta che il professore registri la propria classe sul sito web www.paroleostili.com/condivido.  Nelle scuole è già passata una circolare del Miur che invita i docenti a partecipare all’evento e dal sito www.paroleostili.com sono già disponibili materiali didattici per creare un dibattito in classe sul tema della comunicazione on-line.

Con l’evento del 15 maggio il Manifesto della comunicazione non ostile entrerà in tante scuole italiane per far prendere consapevolezza che un altro modo di stare in rete è possibile e per avviare percorsi di dialogo sullo stile da adottare in rete: propositivo e non distruttivo, inclusivo e non violento, leggero e non polemico.

Iscriviti alla Newsletter del Movimento Studenti

Trova il tutor!

Visita il nostro canale su YouTube

Mostra su don Lorenzo Milani
Mostra su Vittorio Bachelet