Com'è pensato il Progetto

Versione stampabileVersione stampabile

Il progetto offre:

  •  A. anzitutto materiale di documentazione sull'ordinamento attuale del sistema scolastico e sull'orientamento. E' materiale che consente all'educatore di conoscere quali sono le possibilità aperte ai ragazzi dall'attuale ordinamento.
  • B. Tre schede che presentano possibili attività da vivere in gruppo. La scelta pedagogica fatta è quella di creare delle occasioni, ogni volta con differenti attività o metodologie, affinché i ragazzi possano raccontare, riflettere, interrogare e confrontarsi tra loro e con gli educatori. Le tre schede presentano gli obiettivi legati a ciascuna attività e gli strumenti che si possono utilizzare.
  • C. Il materiale utilizzabile in gruppo con i ragazzi o rivolto esplicitamente a loro.

 

 

TRE PASSI…

[Scarica i materiali: file zippato]
Il PRIMO PASSO è quello di aiutare ciascun ragazzo e ragazza a conoscere il panorama della scuola secondaria con le possibilità di scelta che ciascuno di loro può esprimere.
L'attività proposta aiuterà i ragazzi a "viaggiare" (attraverso un immaginario treno) attraverso il mondo della scuola secondaria, a conoscere il sistema dei licei, il sistema della formazione professionale e i diversi percorsi che li caratterizzano. 
E' un viaggio conoscitivo nel quale i ragazzi vengono stimolati a condividere con gli altri cosa conoscono della scuola secondaria e ad interrogare gli educatori su ciò che non conoscono o li incuriosisce (è ovvio che più si accende l'interesse, più questo spazio interattivo/conoscitivo sarà utile.

 

[Scarica i materiali: file zippato]
Il SECONDO PASSO è invece quello di aiutare i ragazzi a dare ascolto ai propri desideri e alle proprie aspirazioni per il futuro, a raccontare i sogni sulla propria vita provando insieme ad immaginare quale percorso permetterà loro di realizzare questi desideri.
Il tempo della scelta della scuola secondaria è caratterizzato da consigli che il ragazzo riceve da più parti, dalla famiglia, dai suggerimenti degli insegnati, dal possibilecondizionamento rappresentato dalla scelta che altri compagni di classe hanno già dichiarato…
Ugualmente i criteri che accompagnano e suggeriscono questa scelta sono tra i più diversi: può essere la ricerca di una riuscita sociale o mediatica (il calciatore famoso piuttosto della velina) il successo e l'affermazione economica (privilegiando una professione che nell'immaginario del ragazzo consenta una vita agiata e benestante) oppure di percorsi scolastici reputati poco impegnativi…
E' importante che un ragazzo possa confrontarsi su questi criteri che, in un modo o nell'altro, accompagnano la sua scelta e lo posa are liberamente ed in un dialogo aperto con i suoi educatori.

[Scarica i materiali: file zippato]
Il TERZO PASSO è invece quello di far gustare ai ragazzi un'anticipazione di ciò che avranno modo di sperimentare approdando alla scuola secondaria. Cosa incontra un ragazzo mettendo piede nella scuola secondaria? Cosa cambierà rispetto a ciò che sta vivendo ora?
Ci sembra importante che un ragazzo possa incontrare già ora, prima ancora di arrivare alla scuola secondaria, le possibilità di partecipazione offerte agli studenti, i loro diritti e doveri, gli spazi di protagonismo e di responsabilità, la necessità di organizzare il tempo e lo studio con maggiore autonomia e responsabilità, il mondo nuovo di relazioni e di interessi che la nuova scuola dischiuderà…
Ciò perché conoscendo queste dinamiche non le temano, anzi inizino ad attenderle e desiderarle e perché assumendole con responsabilità possano vivere l'impatto con la scuola secondaria "governando" la complessità di questo nuovo mondo nel quale saranno proiettati di lì a qualche mese.

Iscriviti alla Newsletter del Movimento Studenti

Trova il tutor!

Visita il nostro canale su YouTube

Mostra su don Lorenzo Milani
Mostra su Vittorio Bachelet