CIPS 2009

Versione stampabileVersione stampabile
CIPS (Campi Interregionali per Studenti)

Quest'anno l'inverno è tutto da vivere in movimento!!!!

Pensati come campi invernali rivolti semplicemente a giovanissimi studenti, a prescindere dal fatto che conoscano o meno la proposta msacchina, i CIPS sono la nuova proposta invernale che l’Equipe Nazionale MSAC lancia per la promozione del movimento. Una bella occasione per appassionarsi al msac “per contagio”, a prescindere dall’impegno a portare il movimento in diocesi

 

 La lettera

Carissimi msacchini, carissimi responsabili diocesani,

vi inviamo finalmente tramite questa comunicazione il programma e le note tecniche della nostra iniziativa dei mesi invernali. I Campi Interregionali per Studenti (CIPS) sono un proposta pensata per giovanissimi studenti delle scuole e delle parrocchie di tutta Italia. Sono campi aperti a tutti, che non presuppongono null’altro che l’essere semplicemente studenti, a prescindere dalla conoscenza o meno della proposta msacchina. Pensiamo che il modo migliore per informarsi e appassionarsi alla ricchezza del MSAC sia proprio il “CONTAGIO”. Abbiamo allora voluto proporre a livello interregionale tre giorni di esperienza concreta dello stare tra i banchi scolastici in pieno stile msacchino. Le tre proposte, differenziate per luoghi e data, avranno lo stesso tema e lo stesso programma: il sogno. Vogliamo suscitare nel cuore dei giovanissimi studenti il fremito, la passione per i fratelli, l’I CARE cristiano che li faccia uscire da sé stessi per uno “slancio generoso” verso il mondo (“fosse anche un sogno matto”!). Non si tratta quindi di PROPORRE IL MSAC, ma di presentare uno stile concreto per vivere la propria condizione studentesca rendendola una quotidiana, affascinante avventura alla sequela del Vangelo.

 

Vi invitiamo a fare tesoro di questa occasione, per trasformarla in prezioso dono offerto ai giovanissimi delle vostre parrocchie e diocesi. Regalatevi e regalate un CIPS! È il modo forse più caloroso per accompagnare i vostri ragazzi in questo duro passaggio che li vedrà impegnati nelle prossime settimane, dopo questi mesi di fremito profondo, di scalpitamenti e scalpiccio per le piazze delle loro città tra le manifestazioni, un trapasso da questi mesi “eccezionali” alla quotidianità dei ritmi scolastici che riprendono come sempre, nonostante qualcosa nella scuola sia cambiato, nonostante “l’onda” si sia infranta sugli ispidi scogli del decisionismo ministeriale.  Perché quest’intenso momento di partecipazione che i ragazzi hanno vissuto negli scorsi mesi non si tramuti in sommessa delusione, occorre aiutare i ragazzi a rilanciare il proprio protagonismo, indicando loro gli stili concreti di un impegno quotidiano di partecipazione e cittadinanza. Pensiamo sia possibile, pensiamo che si possa abitare la scuola come casa!

 

Provare per credere, allora! Saranno gli stessi msacchini delle diocesi a raccontare ai propri coetanei cosa ha da proporre lo stile associativo dell’AC davanti a questi problemi. È proprio questa la ricchezza dei campi interregionali: aperti a tutti, sono il luogo privilegiato per conoscere le realtà degli altri circoli e intrecciare relazioni con le diocesi della propria regione, anche grazie alla presenza preziosa e responsabile degli incaricati e degli assistenti regionali.

Scarica la lettera d'invito

Le date

IL PROGRAMMA

 

 
Quota e scadenze

A breve metteremo sul sito schede di iscrizione e note tecniche. Intanto anticipiamo che la quota di partecipazione sarà di 75 euro. Con le diocesi che sono particolarmente distanti dalla sede del campo, verranno concordati caso per caso speciali sconti per andare incontro alle esigenze di viaggio

 

Allegati...

 

Iscriviti alla Newsletter del Movimento Studenti

Trova il tutor!

Visita il nostro canale su YouTube

Mostra su don Lorenzo Milani
Mostra su Vittorio Bachelet