Appello nazionale C’è BiSogno di Scuola

Versione stampabileVersione stampabile
50 proposte di studentesse e studenti per il bene del Paese

Dalla passione e dall'impegno di studentesse e studenti delle scuole superiori nasce l'Appello nazionale dal titolo inequivocabile C'è BiSOGNO di SCUOLA, rivolto alle istituzioni e alle forze politiche, agli insegnati e ai genitori, ai compagni di scuola e a tutti cittadini. L’Appello ha preso forma raccogliendo i contributi che i circoli del Movimento Studenti di Azione Cattolica hanno elaborato, confrontando e sognando proposte tra studenti per studenti. Abbiamo scelto di dedicare un tempo straordinario di studioe confronto, da novembre a oggi, su 10 tematiche scolastiche, che ci ha portato a dire come sogniamo la scuola di domani in tutta Italia, da Aosta a Palermo, da Trieste a Otranto. 

Dieci sono i bisogni riscontrati nella scuola che viviamo e a questi vogliamo dare voce. Cinquanta sono le proposte ideate per la scuola che sogniamo e a queste vogliamo dare vita. Indirizziamo il nostro Appello a chi verrà eletto nelle prossime elezioni politiche del 4 marzo, maggioranza e minoranza, perché ci importa che sia fatto il bene della scuola. Ma indirizziamo il nostro Appello anche a tutti gli studenti, i docenti e i dirigenti scolastici, perché, al di là dei provvedimenti politici, una scuola da sogno ha inizio quando ognuno fa la propria parte e noi, come associazione studentesca, vogliamo promuovere il cambiamento. Ci impegniamo quindi a essere studentesse e studenti che vivono la scuola come un dono, non come un peso. Scegliamo di essere protagonisti e non spettatori delle ore trascorse tra i banchi. Riteniamo un nostro dirittosognare la scuola che vorremmo e un nostro dovere metterci in gioco per costruirla insieme. Il nostro lavoro non si conclude qui, ma dall’Appello si riparte e ci incontreremo dal 9 all’11 marzo per i Campi interregionali per studenti coinvolgendo 900 studentesse e studenti per tre giorni di dialogo, formazione e partecipazione.