In rilievo

SFS 2016 - Siamo PRESENTE!

Siamo PRESENTE!

Siamo entusiasti di invitare tutte le studentesse e gli studenti d’Italia a un evento eccezionale: la SFS 2016, dal titolo Siamo PRESENTE! - La scuola che educa alla partecipazione. Scarica qui tutti i materiali

News

L'importante è partecipare? - La crisi della partecipazione politica

Fermiamoci un attimo a pensare a una delle frasi che più ci siamo sentiti dire, fin da piccolissimi quando non riuscivamo in qualcosa: “L’importante è partecipare!”. Ma oggi è ancora così? Oggi davvero l’importante è partecipare?

Sembra piuttosto che l’importante sia vincere, e si sa, non tutti vincono. Eppure nella democrazia ci sono tutti, vincitori e “perdenti”, maggioranza e minoranza. Hanno valore queste parti, queste posizioni? Siamo disposti a non essere i vincitori, ad essere i perdenti ogni tanto, ad essere la minoranza? Noi crediamo nel valore di essere minoranza, ma una minoranza creativa, in grado cioè di creare. Creare discussione, dialogo, legami, progetti. In altre parole: PARTECIPAZIONE.

A scuola arriva il PTOF

* di Andrea Facciolo

PTOF, chi era costui? Certamente, riprendendo un po' il "Carneade, chi era costui?" di don Abbondio nei Promessi Sposi, tanti studenti si stanno chiedendo il significato di questa nuova sigla, tra le ultime nate nella nostra scuola a seguito della legge 107/2015 "La buona scuola".

Possiamo però tranquillizzarci. Non si tratta né di una nuova materia, né di un nuovo indirizzo di studi bensì del vecchio POF, Piano dell'Offerta Formativa, che da quest’anno scolastico diventa triennale e quindi cambia anche la sigla, da POF a PTOF appunto: Piano Triennale dell'Offerta Formativa.

EconomicaMente - L'altro aspetto dell'economia

Perché, penserete, nell’anno della partecipazione parlare anche di economia? Abbiamo scelto di parlare di economia perché pensiamo sia importante che ogni msacchino si interroghi su come può, nel suo piccolo, partecipare a rendere il nostro un sistema economico più equo.

Eur(h)ope - Un "sogno" chiamato Europa

Perché associare all’Unione Europea il concetto di “partecipazione”, su cui stiamo riflettendo in questo speciale anno msacchino? Perché l’Unione Europea nasce proprio come un sogno di “partecipazione”: la partecipazione di cittadini, popoli e Stati alla costruzione di un continente unito nella ricerca del bene comune, e non diviso (come è stato per millenni) da odi e rivalità.

Iscriviti alla Newsletter del Movimento Studenti

Trova il tutor!

Visita il nostro canale su YouTube

Mostra su don Lorenzo Milani
Mostra su Vittorio Bachelet

Warning!
You are using an outdated browser
For a better experience using this site, please upgrade to a modern web browser.
Get Firefox
Get Internet Explorer
Get Safari
Get Chrome
Get Opera