In rilievo

Riforma della scuola: un gioco pericoloso

Aula scolastica vuota

di Gioele Anni* - Non commenteremo il lungo videomessaggio in cui il premier Renzi assicura che «le assunzioni non slitteranno», che «autonomia e qualità» saranno i cardini del nuovo sistema, che finalmente avremo «una scuola aperta». L’Azione Cattolica si è espressa ampiamente con il documento “La Scuola ci sta a cuore” e con il “Manifesto” del Movimento Studenti. Ci sembra corretto dare giudizi di merito, ora, sui testi di legge che arriveranno (si spera) la prossima settimana. Ma è proprio una frase tratta dal video del premier a destare perplessità: «Oggi il Consiglio dei Ministri ha cominciato a discutere». Un po’ tardi, forse, per «la madre di tutte le riforme». E adesso, a sei mesi dal nuovo anno scolastico, il tempo stringe.

News

Manifesto della buona scuola

Il MSAC risponde alla consultazione sulla riforma della scuola con il “Manifesto della buona scuola”. Questo Manifesto è un grande esempio di partecipazione e democrazia. Lo hanno infatti scritto i ragazzi di tutta Italia, soci di Azione Cattolica e non, che si sono incontrati per discutere e parlare di “buona scuola”. La segreteria nazionale ha poi svolto un lavoro di assemblaggio, mettendo insieme le analisi e le proposte arrivate dai gruppi di tutta la penisola. Così noi msacchini offriamo al governo e al mondo della scuola italiano tante idee e proposte concrete, che speriamo possano fornire contributi positivi.

Il contributo dell'Ac alla consultazione sulla "Buona scuola"

Lo scorso 3 settembre, il governo ha presentato il rapporto "La buona scuola”: linee guida per un intervento in materia di istruzione.
Per due mesi, dal 15 settembre al 15 novembre, ogni soggetto, organizzazione o ente interessato ha potuto esprimersi sulle proposte di “La buona scuola” mediante una pubblica consultazione.
Anche l’AC ha deciso di portare il suo contributo, in virtù della peculiare attenzione alla formazione e all’educazione dei ragazzi e dei giovani. Per questo, una commissione formata da Consiglieri nazionali dei vari Settori, e da membri dei Movimenti Studenti (MSAC), Lavoratori (MLAC) e Impegno Educativo (MIEAC) ha redatto il documento “La scuola ci sta a cuore”.
Si tratta di un testo di ampio respiro: a partire dai temi sollevati nelle linee guida del governo, l’AC ha voluto allargare gli orizzonti per delineare alcune proposte utili a costruire una “buona scuola”.

Quarto Anno Liceale d'Eccellenza a Rondine Cittadella della Pace

Rondine è un borgo medievale in provincia di Arezzo, dove da più di vent’anni si promuove la pace attraverso il dialogo e le relazioni. Ospita uno Studentato internazionale che accoglie universitari provenienti dai paesi in guerra, che lì hanno la possibilità di studiare ma anche di fare un percorso che li porta ad abbandonare i sentimenti di odio, rancore e vendetta dovuti alla difficile situazione che si sono lasciati alle spalle, incontrando l’altro, il nemico, e vivendoci insieme.

L’associazione Rondine Cittadella della Pace propone attività sull’intercultura e sul superamento dei conflitti anche per le scuole medie e superiori, tutte centrate sull’incontro con le persone e i luoghi toccati dalle guerre.

Il saluto del Movimento Studenti di Azione Cattolica al Presidente Mattarella

Il Movimento Studenti di Azione Cattolica saluta con gioia l’elezione di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica. Per la sua storia di impegno, serietà e servizio siamo certi che l’onorevole Mattarella possa svolgere al meglio il ruolo delicato che gli è attribuito dalla nostra Costituzione, nel rispetto delle forze politiche e in dialogo con tutti i cittadini del Paese.

Iscriviti alla Newsletter del Movimento Studenti

Trova il tutor!

Visita il nostro canale su YouTube

Mostra su don Lorenzo Milani
Mostra su Vittorio Bachelet

Warning!
You are using an outdated browser
For a better experience using this site, please upgrade to a modern web browser.
Get Firefox
Get Internet Explorer
Get Safari
Get Chrome
Get Opera